Una storia di dolci successi
lunga ottant’anni

Questa istituzione di Milano, che prende il nome dal suo santo protettore Sant Ambroeus, nasce come pasticceria nel 1936 - dalla passione della sua fondatrice Teresa Cattaneo, ma negli anni ha saputo adeguarsi alle nuove esigenze di Milano ampliando l’attività anche a caffetteria e ristorante. Boiserie scure alle pareti, bancone in marmo nero, raffinati lampadari di Murano del 1936, pavimenti in mosaico, vetrine riquadrate di verde sottobosco raccontano la storia e l’amore di ogni creazione. A perdersi tra profumi e sapori sono passati aristocrazia e borghesia lombarda, attori e personaggi dello spettacolo internazionale.
compleanno
milano
consegne
Ambroeus

Stampi à chocolat

Nei secoli scorsi la magia del cioccolato nasceva in deliziose formelle che, grazie alle abilissime mani dei Maitres chocolatiers, prendevano le forme più gradite alle corti principesche o alle tavole degli aristocratici dell’epoca. Il cioccolato richiedeva maestria assoluta: quando l’alchimia di ingredienti, sapori e densità erano giudicati eccellenti, allora lo stampo e il cioccolato si univano nella creazione ultima della grande opera. Qui alcuni meravigliosi esempi realizzati nel laboratorio delle bontà di Sant Ambroeus.
stampo_Sant_Ambroeus_ovetti
stampo_Sant_Ambroeus_pesco stampo_Sant_Ambroeus

Il dolce salotto di Milano

La storica pasticceria milanese Sant Ambroeus, simbolo del panettone, festeggia gli 80 anni con il libro “Sant Ambroeus. Il dolce salotto di Milano”, a cura di Maria Canella, storica del costume e della moda che celebra un mito meneghino. Prezioso ed elegante, racconta, attraverso foto d’epoca, aneddoti e dolci indimenticabili, la storia della storica pasticceria e della stessa città di cui è diventata un simbolo insieme al panettone, il dolce che da sempre si fonde e si confonde per antonomasia con il nome stesso Sant Ambroeus.
share this page
  • instagram
  • facebook